La concezione economica di Karl Marx

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

La concezione economica di Karl Marx

La concezione economica di Karl Marx

In questo articolo tratteremo diversi aspetti che caratterizzano la concezione economica di Karl Marx. Innanzitutto Marx divide la società in due grandi gruppi o classi sociali: la classe dei lavoratori salariati (percepiscono il salario) e quella dei capitalisti (ricevono il profitto).

La concezione storica e economica di Karl Marx:

Marx adotta la concezione materialistico- dialettica e ritiene che ogni struttura sociale è il risultato di una lotta tra le classi sociali, con precisi rapporti che caratterizzano le stesse classi sociali, determinato dalle condizioni materiali del genere umano. In ogni caso le condizioni della vita materiali influiscono su quelle della vita sociale. L’unica soluzione è il comunismo, una costruzione sociale e economica tale da permettere il superamento della divisione della società in classi e l’eliminazione delle forme di sfruttamento del lavoratore.

Le caratteristiche specifiche del modo di produzione capitalistico:

L’idea di contratto e la libertà personale portano allo sviluppo della concorrenza e dello sfruttamento ma anche della materializzazione del lavoro (il lavoro diventa merce). La classe lavoratrice ritiene infatti come leggi ovvie, naturali le esigenze di un determinato modo di produzione. La borghesia al suo sorgere ha sfruttato lo stato per prolungare la giornata lavorativa e mantenere l’operaio a un grado di dipendenza; se vogliamo lo sfruttamento che esisteva nel medioevo è stato trasformato in sfruttamento capitalistico, tuttavia è bene precisare che il lavoratore non è più schiavo bensì uomo libero.

L’alienazione è la separazione delle condizione oggettive della produzione (le macchine, gli strumenti di produzione e le materie prime), di proprietà dei capitalisti e di quelle soggettive, ovvero la forza-lavoro che appartiene ai lavoratori salariati (alienazione deriva quindi dal fatto che il lavoratore è escluso dai mezzi di produzione).

Il capitale secondo Marx è una determinata quantità di denaro che  in grado di crescere e diventare maggiore alla fine della produzione, in altre parole è il valore che possiede il determinato elemento di aggiungersi un plusvalore alla fine della produzione.

Il denaro risulta invece essere una merce di scambio. Marx distingue due tipi di capitale: il capitale variabile e il capitale costante. Il capitale variabile sono le anticipazioni salariali effettuate dai capitalisti per i lavoratori e permette di acquistare forza lavoro, mentre il capitale costante è costituito dalle macchine e dalle materie prime e trasferisce il proprio valore in quello delle merci.

La forza lavoro, cioè la capacità lavorativa rappresenta l’unica merce che i lavoratori possiedono e possono scambiare sul mercato. La forza lavoro una volta inserita nel processo di produzione diventa lavoro (valore d’uso della forza lavoro) e permette di produrre merci con un plusvalore che diventa profitto per i capitalisti.

La concezione economica di Karl Marx distingue inoltre due tipi di scambi: lo scambio tra di equivalenti e lo scambio di non equivalenti.

Nello scambio di equivalenti il capitalista quando compra forza lavoro ne paga il prezzo in termini salariali.

Nello scambio di non equivalenti appena la vendita di forza lavoro è avvenuta produce lavoro in quantità superiore al lavoro racchiuso nei beni costituenti il salario.

Plusvalore assoluto e plusvalore relativo:

Il plusvalore assoluto è rappresentato dal periodo della giornata lavorativa e cresce in modo proporzionale ad essa.

Il secondo invece aumenta quando cresce la produttività della forza lavoro.

Home

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Le Rime di Dante Alighieri Successivo Proprietà della addizione e della moltiplicazione

32 thoughts on “La concezione economica di Karl Marx

  1. Hi! I could have sworn I’ve been to this blog before but
    after reading through some of the post I realized it’s new to
    me. Nonetheless, I’m definitely delighted I found it and I’ll
    be book-marking and checking back often!

  2. My spouse and I stumbled over here from a diffderent page and thought I might as well chheck things out.

    I like whzt I see so i am just following you. Look forward to exploring
    youur web page repeatedly.

  3. Somebody necessarily assist to make critically posts I would state.
    That is the very first time I frequented your web page
    andd thus far? I amazed with the analysis you made to create this pawrticular put up extraordinary.
    Great process!

  4. Hello, i think that i saw you visited my site thus i came to “return the favor”.I am attempting
    to find things to enhance my website!Isuppose its ok
    to use a few of your ideas!!

  5. Howdy! This is kind of off topic but I need some help from an established blog.
    Is it very hard to set up your own blog? I’m not very techincal but I can figure things out pretty quick.
    I’m thinking about creating my own but I’m not sure where to begin. Do you have any tips or
    suggestions? Thank you

    • Hello. no, it’s not very hard to set up your own blog.. I can suggest to look in the multitude of videos and websites that explains how to create a website.
      I started with altervista some times ago and I’m very happy with this service.
      It has a simple structure,a lot of tutorials online and a forum for your question.

  6. My brother recommended I might like this website. He was totally right.

    This post truuly made my day. You cann’t imagine simply how much time I had spent for this information! Thanks!

  7. Great post. I usdd to be checking continuosly this blog and I’m impressed!

    Extremely udeful info specifically the final section :) I care for such info a lot.
    I used to be seeking this particular information for a very lengthy time.

    Thank you and good luck.

  8. Hi, I do believe this is a great web site. I stumbledupon it ;
    ) I am going to come back yet again since i have saved as a favorite it.

    Money and freedom is the best way to change, may you be rich and continue to help other people.

  9. Oh my goodness! Incredible article dude! Thanks, However I
    am experiencing troubles with your RSS. I don�t know why I am
    unable to join it. Is there anyone else getting
    similar RSS issues? Anyone that knows the answer will you kindly respond?

    Thanks!!

  10. Have you ever considered writing an ebook or guest authoring on other blogs?

    I have a blog based on the same ideas you
    discuss and would really like to have you share some stories/information. I
    know my visitors would value your work. If you’re even remotely interested, feel free to send me an email.

  11. Jenny il said:

    That is very fascinating, Youu are a very professional
    blogger. I’ve joined your feed and look ahead to seeking extra
    of your fantastic post. Additionally, I’ve shared your website in my ssocial networks

  12. www.facebook.com il said:

    Hi there, I desire to subscribe ffor this website to get mpst recent updates,
    therefore wher can i do iit please assist.

  13. Ezlocal.com il said:

    Today, I went to the beach front with my children. I found a ssea shell and
    gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She
    placed the shell to her earr and screamed. There was
    a hermit crab inside and iit pinched her ear. She never wwants to ggo back!
    LoL I know this is completely off topic but I had tto tell someone!

Lascia un commento

*