La pittura greca

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

La pittura greca

La pittura greca

La pittura greca, e in particolare quella cretese avevano dei soggetti ben precisi come ad esempio le scene eroiche, il mare, i riti sacri, giochi, animali e la natura intesa come vegetazione.

I dipinti greci mostrano come la vita degli individui dell’antica grecia fosse strettamente legata alla natura, di cui celebravano l’armonia e la bellezza. Gli artisti dell’epoca mostravano quindi un mondo sereno e libero, regolato dai ritmi della natura.

i colori venivano generalmente stesi in modo piatto, quindi senza sfumature, rendendole bidimensionali. Le figure sono delimitate in modo netto permettendo un’accentuazione della vivacità dei colori e un espressione elegante.

Nella pittura cretese gli uomini venivano rappresentati di profilo con gli occhi visti frontalmente e segnati da un contorno nero molto evidente. Le figure umane e gli altri sggetti presenti nelle opere erano solitamente colorati con colori naturali composti principalmente da materia organica quale minerali o vegetali.

La maggior parte dei dipinti pervenuteci è stata ricomposta dai restauratori poiché privi di tutti gli elementi o con notevoli danni superficiali tali da non permettere il riconoscimento delle decorazioni sottostanti.

Home

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Le tipologie testuali Successivo Vocali e consonanti

Lascia un commento

*