Biografia di Francesco Petrarca

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

Biografia di Francesco Petrarca

Francesco Petrarca nacque ad Arezzo il 20 luglio 1304.

Proprio ad Arezzo si era rifugiato suo padre, ser Pietro, poco più giovane di Dante Alighieri, discendente da una famiglia di notai originaria di Incisa nel Valdarno.

A Firenze aveva raggiunto una posizione ragguardevole, tuttavia l’inimicizia di un potente casato di banchieri lo aveva costretto nel 1302 a fuggire ad Arezzo.

Biografia di Francesco Petrarca

Sua madre, Eletta Canigiani condusse Petrarca, a soli sette anni a Incisa, dove, nel 1307 nacque Gherardo, il fratello di Francesco.

Dopo il trasferimento a Pisa nel 1311, si spostarono ad Avignone, in Provenza nel 1312, presso la nuova residenza pontifica, dove sperava di trovare occupazione.

A causa della difficoltà di reperire un alloggio si stabilirono a Carpentras.

Qui Francesco Petrarca compì gli studi elementari di materie quali grammatica, retorica e dialettica, inoltre conobbe Guido Sette.

Nel 1316 incomincio a frequentare i corsi di diritto civile all’università di Montpellier (per volere del padre) insieme all’amico Guido Sette.

I quattro anni passati in questa città verranno in seguito giudicati da Petrarca come tempo perso a inseguire un sapere inutile.

Tra il 1318 e il 1319 morì in modo prematuro sua madre «quella madre che mi sembra essere stata la migliore di quante n’ho viste».

Nel 1320 si trasferisce a Bologna per continuare gli studi giuridici insieme al fratello e all’amico. Nel periodo in cui si trovava in questa città ebbe modo di stringere numerose amicizie e di entrare a contatto con  la poesia toscana contemporanea, seguendo le lezioni tenute da Bartolino Benincasa e Giovanni del Virgilio sulla classicità latina (Virgilio,Ovidio, Lucano, Stazio).

Nel 1326 con la morte del padre Petrarca tornò ad Avignone.

Il 6 aprile 1327, nella chiesa di Santa Chiara di Avignone incontrò per la prima volta una donna di nome Laura, destinata poi a diventare il grande amore della sua vita e oggetto del sentimento espresso nel Canzoniere.

Concludiamo la biografia di Francesco Petrarca con le date di composizione delle opere:

1341 Viene incoronato poeta e inizia a scrivere due opere in latino: Africa e De viris illustribus
1342 Inizia costruzione del Canzoniere
1343-1345 Italia mia, De vita solitaria, De otio religioso, Secretum, Bucolicum carmen
1351-1353 Si dedica alla stesura del Africa ,del De viris illustribus, delle Familiari, dei Trionfi e delle Invectivae contra medicum
1353 Si dedica al De otio, al De vita solitaria, al De remediis utriusque fortunae e alle Familiari
1360 Nuova versione del Canzoniere
1362-1368 Organizza la raccolta epistolare delle Senili
1367-1368 Scrive il De sui ipsius et multorum ignorantia
1373 Si dedica ai Trionfi e al Canzoniere
1375 Stesura definitiva del Canzoniere, 19 luglio morte di Francesco Petrarca

Nel 1330 prende gli ordini minori e entra al servizio del cardinale Giovanni Colonna in qualità di cappellano, mentre nel 1337, dopo aver ottenuto il permesso del cardinale recarsi a Roma, in seguito si stabilisce a Valchiusa dove si dedica alla scrittura letteraria.

Nel 1348 a causa della peste perde alcuni dei suoi amici più cari e Laura.

Tra il 1349 e il 1350 viene nominato arcidiacono della cattedrale di Parma e canonico della cattedrale di Padova. Nel 1350 si recò a Roma per il giubileo e passando per Firenze venne ospitato da Giovanni Boccaccio , con il quale instaurò una profonda amicizia e una profonda condivisione di libri e confronti tra letterature classiche e la nuova poesia in volgare.

Il 19 luglio 1374 morì ad Arquà.
Biografia di Francesco Petrarca

 

Home 

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Biografia di Dante Alighieri Successivo Biografia di Giovanni Boccaccio

Lascia un commento