Caratteristiche e ipotesi del monopolio

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

Caratteristiche e ipotesi del monopolio

Caratteristiche e ipotesi del monopolio

In questo articolo troverete le caratteristiche e le ipotesi del monopolio

Il monopolio è una particolare forma di mercato quasi impossibile da trovare ai giorni nostri, ma che tuttavia presenta delle caratteristiche interessanti.
La teoria del monopolio si fonda su delle ipotesi fondamentali:
1. L’esistenza di un solo venditore che controlla l’offerta di un determinato mercato (non vi è quindi la presenza di concorrenti).
2. L’unicità e l’omogeneità del prodotto (non ci sono quindi possibili sostituti.
3. La domanda è perfettamente concorrenziale. Esiste un gran numero di acquirenti e nessuno è in grado di esercitare un influenza sul prezzo.

La domanda globale (del mercato) è decrescente rispetto al prezzo e rappresenta simultaneamente la domanda dell’impresa.
Essa indica al monopolista il prezzo che può ottenere in funzione delle quantità vendute, il monopolista, per aumentare il numero di vendite dovrà però ridurre i prezzi.

In quanto venditore unico può decidere il prezzo a cui vendere i suoi prodotti, quest’ultimo non deve però essere troppo alto per evitare che non venga acquistato dai consumatori, il numero di vendite è infatti tanto minore quanto il prezzo è elevato.

Il monopolista ha la libertà e il potere di fissare il prezzo di mercato, però non può certamente obbligare i consumatori ad acquistare un determinato prodotto ed è cosciente del fatto che più il prezzo di un prodotto è elevato meno prodotti riuscirà a vendere. Il monopolista sceglie dunque la quantità consapevole dove il profitto è massimo.
Ecco alcune formule per il ricavo del monopolista:
Ricavo totale: RT = P x Q
Ricavo medio: RMe = P = RT/Q
Ricavo marginale: RMa<P = ΔRT/ΔQ

Ecco la rappresentazione grafica del monopolio
Caratteristiche e ipotesi del monopolio

Come si può notare dal grafico il monopolista riceverà un profitto positivo se il prezzo di vendita del bene è maggiore del costo medio totale. P = RMe>RMa = CMa

Home

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Le innovazioni e la svolta del Mille Successivo Definizione e caratteristiche dell'inflazione

Lascia un commento