Warning: Declaration of tpw_default::tp_widget_do($args) should be compatible with transposh_base_widget::tp_widget_do() in /membri/lacultur/wp-content/plugins/transposh-translation-filter-for-wordpress/widgets/default/tpw_default.php on line 51
Crea sito

Struttura e analisi Orlando Furioso di Ariosto

Facebooktwitterpinterestlinkedinyoutubetumblr

Struttura e analisi Orlando Furioso di Ariosto

Struttura e analisi Orlando Furioso di Ariosto

Ideologia generale e temi principali:

L’Orlando Furioso è un’opera di Ludovico Ariosto che se vogliamo sintetizza lo spirito fondante del Rinascimento. Ariosto mostra infatti una precisa consapevolezza dei limiti esistenziali e morali che caratterizzano l’uomo e della crisi politica e culturale che investì la città italiana agli inizi del 1500. La materia cavalleresca utilizzata da Ariosto nell’Orlando Furioso era già fondata e largamente utilizzata dalla tradizione letteraria precedente come strumento efficace in grado di soddisfare le pretese e le aspettative del pubblico cortigiano ferrarese. Ariosto riprende i valori fondamentali dell’umanesimo cortese e cavalleresco dall’opera di Boiardo (Orlando Innamorato) tuttavia si differenzia e si distanzia dai suoi metodi narrativi e dai suoi ideali. La principale differenza rispetto all’ideologia di Boiardo risiede nella concezione di amore. Per Boiardo amore era uno strumento di elevazione spirituale e di nobilitazione interiore di personaggi chiaramente integrati nella loro funzione di eroi, di interpreti di valori quali l’audacia,la forza, la lealtà,….In Ariosto l’amore è invece una fonte di ansia per l’uomo (furioso per amore). Come testimonia il proemio, dove Ariosto si rivolge all’amata chiedendole una remissione dal furore amoroso e non l’ispirazione per il canto.

Virtù e pessimismo:

Il pessimismo di Ariosto è essenzialmente dovuto e evidenziato dalla presenza del caso, che in ogni situazione vanifica gli sforzi e le azioni dell’uomo smarrito negli intricati percorsi della vita. Secondo Ariosto la virtù e la volontà sono quindi meno rilevanti e determinanti per l’esito positivo delle azioni dell’uomo. Un chiaro esempio è l’episodio della fuga di Angalica nella selva e il tortuoso e intricato (nonché) vano inseguimento dei cavalieri innamorati.

Caso e magia

Ariosto si prefigura come il regista della vicenda complessiva,ma a livello ideologico e tematico è il caso (inteso in senso laico) il principio ordinatore delle vicende. La magia dal canto suo si riduce a un tema narrativamente efficace e strutturalmente indispensabile per fare grande presa sul pubblico. Magia e incantesimi si fronteggiano e si mostrano iperboliche, ma con basi prettamente naturali. L’uomo deve quindi dotarsi e fare assolutamente ricorso alla razionalità e alla furbizia per trionfare dove nemmeno la magia può emergere.

Forma e struttura:

L’opera si divide in tre principali filoni narrativi:

  • amore di Orlando (e di altri cavalieri) per Angelica

  • guerra tra saraceni e cristiani

  • amore tra Bradamante e Ruggiero

L’Orlando Furioso è inoltre un’insieme di novelle autonome che si intersecano e si sovrappongono per poi distanziarsi e allontanarsi nuovamente in modo assolutamente variato.

La struttura dell’Orlando Furioso è apparentemente aperta e senza unità d’azione, inoltre non presenta una cornice rigida che ordina e ingloba tutto l’insieme dell’opera.

Nell’opera di Ariosto non è presente una struttura ideologica trascendente e gerarchizzata come in Dante, dove è invece presente un percorso intricato di elevazione a Dio.

Ariosto di tanto in tanto interviene riportando un commento e connettendo gli episodi con riflessioni sui personaggi e sul loro modo di fare. Questa presenza permette al lettore di percepire una figura ordinatrice e modellatrice che “muove” le vicende a proprio piacimento, ma con idee razionali e sapiente tempismo in modo da evitare una serie incontrollata di eventi.

Un’altra caratteristica dei romanzi cavallereschi, ripresa poi da Ariosto è l’entrelacement ovvero il fatto di interrompere la vicenda di un personaggio e continuarne un’altra facendole divergere in maniera variegata. Grazie a questo sistema l’opera risulta maggiormente unità, inoltre favorisce simmetrie e parallelismi.

Registro linguistico:

Ariosto cambia continuamente registro linguistico a seconda della situazione, alternando registro comico, patetico, tragico,…in modo da parificare e equilibrare il tono complessivo dell’opera.

Home

Contatti

2 Risposte a “Struttura e analisi Orlando Furioso di Ariosto”

  1. Howdy would you mind sharing which blog platform you’re working with?
    I’m going to start my own blog in the near future but I’m having a tough time selecting
    between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your design seems different then most
    blogs and I’m looking for something unique.
    P.S My apologies for being off-topic but I had to ask!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

fifteen − seven =