Le leggi dell’economia

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

Le leggi dell’economia

Le leggi dell'economia

In questo articolo relativo all’economia politica vediamo in dettaglio le leggi dell’economia.
Le leggi economiche sono i risultati della ricerca economica, ed esprimono i modi secondo cui l’uomo tende a comportarsi nelle diverse situazioni che si presentano nella vita quotidiana.
Le leggi dell’economia non possono quindi essere paragonate alle normali leggi scientifiche che enunciano la maniera in cui si manifesta un determinato fenomeno, esplicitando le cause che lo determinano. Le leggi dell’economia o leggi economiche hanno un carattere particolare e differente. Esse si riferiscono ad una realtà complessa in cui interagiscono e operano variabili diverse difficilmente paragonabili ad un esperimento in laboratorio o a un analisi simile in laboratorio per la verifica delle leggi fisiche.
Le leggi economiche si presentano con una natura probabilistica, esprimono quindi tendenze che possono poi venire smentite dalla realtà oppure confermate. Il carattere probabilistico può però essere applicato a un gruppo ristretto di fattori, inoltre vanno distinti individui singoli e gruppi di persone.
Le leggi formulate sono quindi provvisorie e variabili nel tempo. Nessuna spiegazione data è definitiva poiché i fenomeni sono estremamente dinamici.
Anche in economia possono tornare utili due metodi scientifici: il metodo deduttivo (partendo da delle ipotesi si spiega un fenomeno grazie a deduzioni logiche) e il metodo induttivo (partendo da diversi casi particolari e attraverso la classificazione dei casi simili si formulano delle leggi generali).

Vediamo degli esempi per entrambi i metodi relativamente alle leggi economiche.
Metodo deduttivo: supponiamo di conoscere le abitudini di un gruppo di giovani studenti per circa l’acquisto di libri gialli. Possiamo partire da alcune premesse: 1) la disponibilità finanziaria dei giovani negli anni sono cresciute 2) i giovani sono stati informati di nuovi libri attraverso i media 3) gli interessi dei giovani per la lettura sono aumentati con la crescita. Partendo da tali premesse e applicando un ragionamento logico possiamo dedurre che l’acquisto di libri da parte dei giovani studenti sia aumentato rispetto agli anni precedenti.
Metodo induttivo: prendendo lo stesso caso dei giovani per questo metodo verrebbero applicate delle interviste a un campione di ragazzi per conoscere i loro gusti e interessi, in seguito le risposte sarebbero elaborate con un calcolo statistico relativo alla spesa media dei giovani (induzione statistica).
Le leggi economiche sono quindi intrise di entrambi i metodi in un processo circolare, la formulazione di una legge economica diventa quindi il punto di partenza per lo studio di nuovi elementi.

Home

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Gli ordini architettonici greci Successivo Analisi e descrizione Tempietto di San Pietro in Montorio

Lascia un commento

quattordici − 8 =