La velocità

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinyoutubetumblr

La velocità

La velocità

La velocità si può definire semplicemente come la rapidità con cui è percorso lo spazio da un determinato corpo.
In fisica è utile introdurre anche un altro concetto, la velocità media.
Questa grandezza indica lo spazio percorso in un intervallo di tempo Δt diviso per il tempo impiegato. Matematicamente può essere rappresentato come segue:

Vm= Δx/Δt       = (xf – xi) / (tf – ti)
L’unità di misura seconda il sistema internazionale (SI) per la velocità è il metro al secondo (simbolo: m/s) ma è spesso usato anche la variante chilometro su ora (km/h).
Per passare da un’unità all’altra useremo la seguente trasformazione:
1 m/s = 1m/1s= 0,001 km / 1s . 1h/1h = 0,001 km x 3600/ 1h =

3,6 km/h

Si può quindi intuire facilmente che per passare dai m/s ai km/h sarà sufficiente moltiplicare il valore per 3,6 mentre per passare dai km/h ai m/s basterà dividere per 3,6.

Se il corpo nel suo moto non effettua nessuna variazione di velocità allora vale il seguente enunciato: un moto di dice moto rettilineo uniforme (MRU) se la traiettoria è una linea retta e la velocità è costante.
Per rappresentare e descrivere il moto di un corpo è necessario poter associare ad ogni istante t una determinata posizione x. Per risolvere questo problema ci serviremo tre possibili aiuti: la tabella oraria, la rappresentazione grafica o la legge oraria.
La tabella oraria del moto è semplicemente la rappresentazione schematica dei valori posizione e tempo di un determinato corpo. Nella rappresentazione grafica il tempo risulterà essere la variabile indipendente mentre la posizione sarà quella dipendente.
La velocità

 

 

 

 

 

I segmenti che congiungono i punti Pi e Pf o P2i e P2f sono la rappresentazione grafica della velocità media.

Il valore numerico della velocità media nel grafico sarà quindi dato dalla pendenza del segmento, ovvero Δx/Δt.

 

Home

Contatti

Potrebbe anche interessarti:

Precedente Lo spazio e i sistemi di riferimento Successivo I sei regni

Lascia un commento